PROCESSIONARIA

Processionaria del pino

già dal nome si comprende il comportamento, i bruchi, di notte, procedono in fila indiana per andare verso il loro cibo, che sono gli aghi di pino. Centinaia di bruchi possono occupare i nidi bianchi sericei, e defogliare alberi interi. I bruchi sono estremamente pericolosi possedendo dei peli urticanti, che se infastiditi, possono liberare nell’aria, provocando delle dermatiti estremamente pericolose a bambini, adulti e anziani che ne vengono facilmente in contatto, mentre se un cane dovesse inavvertitamente toccare con i tessuti molli della bocca un bruco, questi andrebbero in necrosi. Per la disinfestazione contro questo parassita esistono diversi metodi, anche meccanici e biologici, l’importante è conoscere il ciclo con i suoi diversi stadi ed i tempi in cui avvengono. Gli esemplari della foto sono stati presi da Pini marittimi in Firenze.