Zanzare, rimedi fai da te, professionali e informatici

By aprile 10, 2019Uncategorized

Quando arriva il caldo e si parla di zanzare la domanda ricorrente è: “Come difendermi?”

L’utilizzo di alcune erbe o fiori possono svolgere un ruolo importante nell’ allontanamento di questi fastidiosi insetti. Queste piante hanno un odore sgradito a questi insetti ma che al contrario per noi sono piacevoli e possono rendere più verde l’atmosfera dei nostri davanzali, balconi o giardini.
La citronella è una delle piante più note e utilizzate per allontanare le zanzare in maniera naturale, coltivabile in giardino o in vaso posizionandola in punti strategici.
Altre piante da piantare a questo scopo la calendula, che emana un odore molto intenso, il geranio, la monarda, l’agerato e l’erba gatta.

Rivolgersi ad una azienda certificata per la lotta alle zanzare rimane però l’unico vero metodo efficace.
Da marzo in poi è importante effettuare interventi di disinfestazione dalle larve di zanzara (interventi larvicidi) per poi con l’aumentare della temperatura, abbinare anche interventi adulticidi.
L’habitat della zanzara, allo stadio larvale, è in generale, rappresentato da acque stagnanti di varia estensione e profondità, da caditoie, tombini e piccole pozze temporanee di acqua piovana e di irrigazione, da bacini artificiali, da serbatoi aperti di varia natura e da acque di deflusso di reflui organici.
Le zanzare adulte tendono, invece, a frequentare le zone verdi come le siepi, è opportuno intervenire tanto quanto sul perimetro delle abitazioni e giardini da proteggere.

Vi segnaliamo una importante applicazione per qualsiasi dispositico: “Zanzamapp”
Questa app mette a disposizione in tempo reale una mappa delle zone più infestate, utile anche alle amministrazioni locali per decidere come e dove intervenire.

Per saperne di più clicca quì.