Topi, piccoli roditori ma estremamente dannosi per le nostre abitazioni

By ottobre 17, 2018Uncategorized

Sta arrivando l’inverno, finalmente possiamo dire addio alle fastidiosissime zanzare e la notte dormire un po’ più sereni.
Ma proprio in questo periodo dell’anno, un altro infestante è pronto a entrare nelle nostre case e a disturbare il nostro riposo, il topo.

Ci sono dei segnali che devono far scattare il campanello d’allarme perché probabilmente avete a che fare con uno o più topi: presenza di escrementi, rumori di graffi sulle pareti, in soffitta o nel controsoffitto, impronte e danni dovuti al rosicchiamento.

Gli escrementi e rosicchiature sono uno dei sintomi più tipici di un’infestazione. Gli escrementi di roditori hanno forma e dimensioni diverse a seconda delle specie. I topi lasciano escrementi di forma cilindrica, neri, di 3-6 mm di dimensioni. I topi in casa, preferibilmente amano rosicchiare i cavi elettrici e sono responsabili di una serie di enormi danni elettrici e incendi domestici. I topi nel giardino non di rado manomettono gli impianti, mentre i topi in appartamento rosicchiando provocano danni agli arredi, ai tessuti, ai cavi, ai giornali e documenti. La carta generalmente viene rosicchiata dai topi per costruire il nido.

In casa i topi possono creare un numero illimitato di nidi. In genere si trovano in posti nascosti come dietro ai frigoriferi, è sufficiente trovare un angolo indisturbato con una fonte di cibo in prossimità. I topi costruiscono nidi e tane con materiali sbriciolati come giornali e tessuti e possono trovarsi sia all’aperto scavate nel terreno, che all’interno degli edifici in posti tranquilli e riparati (interno canaline, quadri elettrici, sotto i bancali, controsoffitti, pavimenti flottanti, ecc.). I nidi spesso contengono i piccoli di topo. I topi partoriscono da 4 a 16 piccoli per nidiata e ogni anno fanno da 4 a 8 cucciolate. Le colonie sono spesso caratterizzate da un gran numero di escrementi di topi.

Una numerosa infestazione di topi crea un odore molto sgradevole e caratteristico. I topi lasciano una scia di odore simile all’ammoniaca che risulta particolarmente forte negli spazi più chiusi come sotto le credenze. L’odore può essere dovuto anche alle urine o ai roditori in decomposizione. L’odore serve ai topi come orientamento; grazie ad esso marcano i loro percorsi e delimitano i loro territori con il caratteristico odore che caratterizza la famiglia di appartenenza.

Se pensi che i topi siano “solo” in giardino non esitare pensando che andranno via perché di solito è solo una questione di tempo prima che questi si intrufolino in casa cercando riparo e cibo per la stagione invernale. Ricorda che i topi riescono ad assotigliarsi e passare anche in fori grandi solo 6-7mm, possono correre su pareti verticali e compiere salti anche di più di 30cm!