La Zanzara Coreana. Più di 700mila persone a rischio infezioni

By marzo 27, 2019Uncategorized

Ogni anno le infezioni da zanzare, mosche e zecche uccidono 700 mila persone e l’80% della popolazione è a rischio trasmissione.
Le zanzare sono insetti dell’ordine dei Ditteri. Esistono più di 2500 specie diverse di zanzare e sono conosciute perché ci ‘pungono’ attraverso il loro apparato boccale che gli serve per prelevare il nosro sangue che gli permette di portare a maturazione le uova.

Al di là del prurito fastidioso che può provocarci la puntura di una zanzara, il vero rischio è collegato alla possibilità di trasmissione di una malattia. L’80% della popolazione mondiale rischia di contrarre un’infezione da zanzare, mosche e zecche. Ogni anno 700mila persone muoiono per infezioni come Zikadenguemalaria, filiriasi linfatica, leishmania, malattia di Chagas, di Lyme ed encefalite.

Quando ormai pensavate di sapere tutto su come difendervi dall’invasione della zanzara tigre, ecco che, sempre dall’Asia, ci fanno notare gli studiosi,  arriva un nuovo insetto: la zanzara «coreana».
La zanzara coreana, che i ricercatori hanno notato per la prima volta in Trentino, si adatta di più al freddo rispetto alla tigre e vive anche nei boschi. Si nutre infatti più di sangue di animali selvatici, quali volpi e caprioli che di quello dell’uomo. Purtroppo quello della zanzara non è un problema risolvibile, ma si può contenere. Abbiamo avuto un’estate calda e prolungata, con temperature alte fino ad ottobre. Il caldo alternato a piogge, tipico di un clima tropicale, crea le condizioni ottimali per il prolificare delle zanzare.